Premiazione del concorso “Welfare, che impresa!”

Milano, 14 dicembre 2016 – Il concorso per idee progettuali “Welfare, che impresa!”, promosso da Fondazione Italiana Accenture, UBI Banca e Fondazione Bracco con il contributo scientifico di Aiccon e Politecnico di Milano – Tiresia, è giunto alla fase finale: i 6 Superfinalisti si sono sfidati in una sessione di pitch davanti alla Giuria che ha decretato i due vincitori.

In premio, un contributo in denaro di 20.000 euro, un finanziamento fino a 50.000 euro a tasso zero senza garanzie e un periodo di incubazione di 4 mesi.

 

Ecco i vincitori:

 

Categoria Nord e Centro Italia:
BED AND CARE della startup innovativa a vocazione sociale Bed and Care
Un progetto per aiutare gli operatori turistici professionali a rispondere in modo sistematico alle richieste dei viaggiatori con esigenze speciali offrendo, in tutta Italia attraverso una piattaforma digitale, servizi di assistenza alla persona e di noleggio ausili. La mission è dare vita ad un modello di turismo assistito e accessibile ottimizzando e rendendo più fruibile l’offerta turistica esistente.
www.bedandcare.com

 

Categoria Sud Italia:
SMART DONOR della startup innovativa a vocazione sociale Moodika
Soluzione innovativa web e mobile per la gestione delle attività dei donatori di sangue e per l’ottimizzazione delle risorse degli operatori del settore. L’appartenenza alla community si fonde con la programmazione della raccolta del sangue: il Donatore può programmare, gestire e condividere le proprie attività; l’Operatore può informare, premiare e ringraziare i donatori.
www.smartdonor.it

 

Scopri di più sul concorso >>